25/08/2017

Volksbank: CdA chiede l’ammissione a negoziazione delle azioni su Hi-MTF e determina il prezzo di avvio

Il Consiglio di Amministrazione, in data 25 agosto 2017, ha approvato la presentazione della domanda di ammissione a negoziazione delle azioni della Banca sul mercato Hi-MTF (“Hi-MTF”), sistema multilaterale di negoziazione gestito da Hi-MTF SIM S.p.A., segmento “Order Driven”.

“Tale decisione è coerente con l’impianto normativo MiFID 2/MiFIR di prossima attuazione, nonché potenzialmente idonea a supportare e migliorare la liquidità delle azioni. Il meccanismo di Hi-MTF aiuta a evitare grandi oscillazioni del prezzo”, ha affermato Otmar Michaeler, il presidente della Banca.

Ai sensi del Regolamento del mercato Hi-MTF, il prezzo di avvio delle negoziazioni, pari a 15,3 euro/azione, è stato determinato dalla Banca all’interno di un range di prezzo che oscilla tra i 12,1 e i 16,3 euro e ha ottenuto il parere favorevole del Collegio Sindacale nonché il parere di congruità da parte di Deloitte Financial Advisor, nella sua qualità di esperto terzo indipendente. Si precisa che il prezzo di avvio delle negoziazioni non rappresenta il possibile effettivo prezzo di asta che sarà soggetto a potenziali oscillazioni secondo le dinamiche di mercato.

Ai sensi del Regolamento, sono stati determinati, inoltre, il limite di inserimento degli ordini (e cioè il limite massimo di variazione del prezzo di inserimento degli ordini rispetto al prezzo di riferimento, che in fase di avvio delle negoziazioni coincide con il prezzo di avvio delle negoziazioni) e il limite di validazione del prezzo teorico d’asta (e cioè il limite massimo di variazione del “prezzo teorico d’asta”, come definito nel Regolamento, rispetto al prezzo di riferimento) e le soglie di significatività.

In linea con quanto previsto dal mercato Hi-MTF, i limiti di inserimento degli ordini e di validazione del prezzo sono stati determinati in +/–8% rispetto al prezzo di riferimento per il primo “periodo intermedio di osservazione” (definito nel Regolamento in 2 mesi) con successivi eventuali ampliamenti di ulteriori +/-4% in caso di scambi inferiori ad una soglia minima di scambi come di seguito definita. A tal riguardo, si segnala che gli ordini immessi al di fuori di tali limiti saranno automaticamente rifiutati dal mercato.

Con riferimento alle soglie di significatività, in conformità a quanto previsto dal Regolamento, si evidenzia che

(i) la soglia minima, che rappresenta il controvalore di scambi minimo, misurato al termine di ciascun periodo intermedio di osservazione, è stata stabilita pari allo 0,10% della capitalizzazione di mercato (circa 50.000 azioni moltiplicate per il prezzo di riferimento);
(ii) la soglia di riferimento, che rappresenta il controvalore di scambi misurato, in occasione di ogni asta, in modo cumulato all’interno dell’intero periodo di osservazione (base annua), è stata stabilita pari al 1,5% della capitalizzazione di mercato (circa 750.000 azioni moltiplicate per il prezzo di riferimento). Al momento del superamento della soglia di riferimento il mercato ricalcolerà il prezzo di riferimento); e
(iii) la soglia di liquidità, che rappresenta il controvalore di scambi minimo misurato in modo cumulato alla fine dell’intero periodo di osservazione, è stata determinata pari allo 0,60% annuo (circa 300.000 azioni moltiplicate per il prezzo di riferimento).

L’ammissione a negoziazione delle azioni della Banca e la data di avvio delle negoziazioni è prevista in data 25 settembre 2017, previa approvazione da parte degli organi competenti di Hi-MTF.

A partire dall’8 settembre 2017 Volksbank terrà appositi eventi informativi per illustrare ai propri soci il funzionamento di Hi-MTF.



 
© Banca Popolare dell'Alto Adige Spa - Tutti i diritti riservati - Part.Iva / Cod. Fiscale 00129730214